fbpx

Nuovo arrivo in casa Mkrlab, Formlabs Form 3

Ideas Factory | Stampa 3D, Cnc, Progettazione, Modellazione 3D e Render, Consulenza e Formazione, Ancona

Nuovo arrivo in casa Mkrlab, Formlabs Form 3

Ormai ci abbiamo preso gusto ad essere tra i primi in Italia ad avere le nuove stampanti Formlabs e ora che esce la Form 3 non potevamo interrompere questa tradizione.
E così abbiamo subito contattato gli amici di Bilcotech per ordinarla.

Presentata al pubblico lo scorso 2 aprile assieme alla sorella maggiore From 3L, la Form 3 ci ha incuriosito per l’enorme balzo in avanti tecnologico rispetto alla Form 2, ecco perchè abbiamo subito contattato gli amici di Bilcotech per ordinarla.

Grandi novità, Formlabs introduce la LFS (Low Force Stereolithography)

Le prime stampanti 3D di Formlabs offrivano un setup molto più piccolo e conveniente rispetto agli apparecchi SLA industriali. Il procedimento SLA invertito su cui si basa la Form 2 riduce l’ingombro e i costi ma esercita forze significative sulla parte durante la stampa. La stampante tiene in considerazione questo fattore con una forte calibrazione, ma forze di distacco intensificate introducono limitazioni per quanto riguarda materiali e volume di stampa e le parti richiedono robuste strutture di supporto per consentire una stampa di successo.

Con l’introduzione della Low Force Stereolithography (LFS), Formlabs ha riprogettato completamente il nostro approccio alla stampa 3D con resina per ridurre drasticamente le forze esercitate sulle parti durante il procedimento di stampa.

La stampa 3D LFS si serve di un serbatoio flessibile e d’illuminazione lineare per ottenere una precisione delle parti e una qualità di superficie incredibili. Forze di stampa ridotte consentono strutture di supporto leggerissime e facili da staccare. Inoltre, questo processo apre le porte a una vasta gamma di possibilità per uno sviluppo futuro di materiali avanzati, pronti per il processo di fabbricazione.

All’interno della Form 3 e della Form 3L vi è un motore della parte ottica completamente riprogettato, la Light Processing Unit (LPU), che contiene un sistema compatto di lenti e specchi per fornire stampe accurate e replicabili. All’interno dell’LPU, un galvanometro posiziona il fascio laser ad alta densità sull’asse Y, lo fa passare attraverso un filtro spaziale e successivamente lo dirige verso uno specchio pieghevole e uno specchio parabolico per fornire costantemente un fascio perpendicolare al piano di stampa.

Stampa 3D industriale di nuova generazione

La Form 3 e la Form 3L sono state costruite per fornire un’operatività costante e per lasciare all’utente più tempo per concentrarsi sul design e sugli aspetti creativi del lavoro. Sensori integrati all’interno dell’apparecchio rilevano e mantengono le condizioni ideali di stampa e inviano avvisi qualora la stampante richieda la tua attenzione.

Nel raro caso che qualcosa vada storto, il sistema è strutturato per una semplice manutenzione. La Light Processing Unit, il serbatoio resina, i rulli e la finestra ottica possono essere sostituiti in-house, riducendo l’invio di stampanti di ricambio. Rilevamento degli errori e manipolazione migliorati significano per te che puoi sperimentare in tutta tranquillità.

Riassunto caratteristiche

  • Tecnologia: Low Force Stereolithography (LFS)
  • Volume di stampa (L x P x A): 14.5 × 14.5 × 18.5 cm
  • Spessore dello strato (risoluzione verticale): 25 – 300 microns
  • Risoluzione XY: 25 microns
  • Dimensione del punto laser: 85 microns

In conclusione non vediamo l’ora di avere in casa questa stampante 3D per esplorarne le potenzialità e innalzare ulteriormente la qualità dei nostri progetti.

E quando saranno disponibili la Form 3L e la Fuse 1, saremo in prima fila per averle.