fbpx

Jaguar Land Rover sviluppa guanti protettivi stampati in 3D per i lavoratori

Ideas Factory | Stampa 3D, Cnc, Progettazione, Modellazione 3D e Render, Consulenza e Formazione, Ancona

Jaguar Land Rover sviluppa guanti protettivi stampati in 3D per i lavoratori

Un team di ingegneri della Jaguar Land Rover con sede nel Regno Unito sta mettendo a frutto le proprie capacità progettando un guanto leggero stampato in 3D che può essere indossato dalle persone che lavorano sulla linea di produzione dell’azienda. Il guanto – parte del progetto del team di creare equipaggiamento protettivo sul posto di lavoro di prossima generazione – potrebbe aiutare a prevenire i disturbi muscoloscheletrici causati dalle funzioni della linea di produzione.

Oggi, i disturbi muscoloscheletrici, tra cui il tunnel carpale, la tendinite e altro, rappresentano circa il 30% di tutte le lesioni sul posto di lavoro che si traducono in tempo libero (secondo il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti, 2013). Alcune stime suggeriscono addirittura che quasi il 10% della popolazione mondiale è stata o è affetta da disturbi muscoloscheletrici.

Per combattere la probabilità che si verifichino questi infortuni sul lavoro, gli ingegneri del sito Gaydon di Jaguar Land Rover nel Regno Unito hanno deciso di sviluppare un guanto protettivo per i lavoratori dell’azienda.

Il guanto sfrutta le risorse di produzione avanzate della casa automobilistica ed è costituito da una struttura reticolare di supporto che secondo come riferito riduce l’affaticamento muscolare di chi lo indossa. Realizzato in materiale flessibile, il guanto è anche progettato per essere abbastanza comodo da indossare nel corso di un turno di otto ore. Il prototipo di guanto è stato stampato in 3D utilizzando il nuovo sistema HP Jet Fusion 5200 ed è realizzato con il nuovo materiale ULTRASINT TPU, sviluppato da BASF.

Dopo aver progettato il guanto utilizzando il software CAD e testato varie densità e materiali reticolari, il team Jaguar sta sviluppando un prototipo di seconda generazione. Questa versione del guanto stampato in 3D integrerà un cuscinetto in schiuma prodotto dall’additivo D30, un polimero che assorbe bene gli impatti. Alla fine il guanto verrà distribuito ai lavoratori della linea di produzione Jaguar Land Rover per facilitare alcuni compiti, come il montaggio di involucri di porte, che richiede l’uso del palmo.

“La salute e il benessere della nostra forza lavoro rimane la nostra priorità in tutte le fabbriche e strutture”, ha affermato Chris Noble, ingegnere strategico di produzione additiva per Jaguar Land Rover. “Tecnologie come il guanto stampato in 3D ci consentono di utilizzare le competenze e le attrezzature leader a livello mondiale che abbiamo in casa per proteggere le mani dei nostri produttori, sviluppando attrezzature che renderanno Jaguar Land Rover un luogo ideale in cui lavorare, ora e in futuro “.

Alla fine, il guanto stampato in 3D verrà distribuito in varie strutture Jaguar Land Rover, contribuendo a prevenire lo sviluppo di disturbi muscoloscheletrici. Il guanto è solo una delle strade esplorate dall’azienda nell’ambito di uno sforzo più ampio per introdurre tecnologie e attrezzature che aiutano i dipendenti con debolezza muscolare o disturbi fisici o neurologici.

Il guanto viene prototipato presso il Centro di produzione additiva Jaguar Land Rover, dove il produttore automobilistico produce oltre 80.000 parti all’anno. Le parti sono destinate a una vasta gamma di applicazioni, tra cui prototipazione funzionale, prototipi di progettazione e dispositivi di montaggio e dispositivi di fissaggio. La società sta inoltre stampando parti per uso finale in 3D come parte del progetto Jaguar XE SV 8.

Fonte: 3dprintingmedia.network